cerca nel catalogo del

sistema bibliotecario ticinese

Rassegna stampa

12.10.2017 – La grande dame dell'incisione (CdT extra)

Giulia Napoleone (Pescara, 1936) viene festeggiata in occasione del suo ottantesimo dalla Calcografia nazionale di Roma con un'ampia retrospettiva di soli manoscritti.
Leggere l'articolo pubblicato su Extra

20.09.2017 – Da Roma a Lugano: i libri, i disegni e le incisioni di Giulia Napoleone (Corriere del Ticino)

Due mostre di questa rentrée - una a Roma e l'altra a Lugano - riportano l'attenzione, mai sopita peraltro, sull'artista Giulia Napoleone, nata a Pescara nel 1936 e legatissima al Ticino.

Leggere l'articolo pubblicato sul Corriere del Ticino

18.08.2017 – Recensione di p.Costanzo Cargnoni (Helvetia Franciscana, Vol. 46, 2017)

Recensione di p.Costanzo Cargnoni al catalogo "Edizioni di Basilea del XVI secolo a sud delle Alpi", apparsa sul vol. 46 (2017), pp. 253-256 di Helvetia Franciscana.
Leggere l'articolo pubblicato su Helvetia Franciscana

20.07.2017 – Basilea nel Cinquecento: itinerari delle stampe e della cultura a sud delle Alpi (TECA, numero 9-10 / marzo, settembre 2016)

Basilea nel Cinquecento: itinerari delle stampe e della cultura a sud delle Alpi. Una mostra di esemplari presso la Biblioteca Salita dei Frati a Lugano, TECA, Rivista internazionale di arte e di storia della scrittura, del libro, della lettura, numero 9-10 (marzo, settembre 2016).
Leggere l'articolo pubblicato sulla rivista TECA

16.06.2017 – La rivista (RSI Rete Due)

Intervista di Matteo Martelli a Fernando Lepori su "Fogli" del 2017.

Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

15.06.2017 – Formazione artistica, prospettive e rilancio della grafica d'arte di Giovanni Turria (Vivarte)

La storia di Giovanni Turrìa a Urbino, come docente di tecniche dell'incisione e di grafica d'arte dell'Accademia di Belle Arti, ci appartiene perché dal 2006 organizza il laboratorio della "Scuola di Grafica" con l'animo e la passione dei grandi incisori urbinati che ne sono stati anche direttori, Renato Bruscaglia ...

Leggere l'articolo pubblicato su Vivarte

16.05.2017 – Le sapienze antiche ci parlano ancora oggi? (RSI Rete Uno)

Il concetto di "sapienza" ha avuto una grandissima rilevanza, su più livelli, nel corso dei secoli. In particolare, i filoni greco-latini e quelli giudaico-cristiani rappresentati dalla Bibbia e dalle letterature rabbinica e patristica restano i punti di riferimento originari per chiunque sia nato in Europa e viva il fatto di ...

Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Uno"

02.05.2017 – Alle radici della vera cultura euro-mediterranea (Corriere del Ticino)

L'Associazione Biblioteca Salita dei Frati, l'Associazione Biblica della Svizzera italiana e l'Associazione Italiana di Cultura Classica, delegazione della Svizzera italiana propongono tre incontri sul tema della "sapienza" nella cultura classica (greca, ellenistica e romana) e nella cultura ebraico-cristiana.

Leggere l'articolo pubblicato sul Corriere del Ticino

02.05.2017 – Le sapienze antiche: ebraica e cristiana (RSI Rete Due)

La biblioteca Salita dei Frati ospita il primo di tre incontri dedicati al concetto di Sapienza, a confronto nelle culture giudaico-cristiana e greco-ellenistica. Relatore di questa prima serata sarà il biblista Ernesto Borghi, per un percorso alla scoperta dei testi biblici ebraici e cristiani.

Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

27.04.2017 – Un'occasione per tornare alle radici della cultura euro-mediterranea (Giornale del Popolo)

La "sapienza" nella cultura classica (greca, ellenistica e romana) e nella cultura ebraico-cristiana sarà il tema del ciclo di tre conferenze organizzate dall'ABSF, dall'Associazione Biblica della Svizzera italiana (Absi) e dall'Associazione Italiana di Cultura Classica, Delegazione della Svizzera Italiana.

Leggere l'articolo pubblicato su Giornale del Popolo

22.04.2017 – La liturgia della stampa (RSI Rete Due)

S'intitola "Il filo sottile di un bianco difficile" la mostra che la Biblioteca Salita dei Frati di Lugano dedica alle Edizioni Print & Poetry, la collana di libri d'arte edita e curata da Giovanni Turrìa, incisore e tipografo titolare della cattedra di Grafica d'arte ...
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

04.04.2017 – Libri, biblioteche, internet (Il nostro Paese)

Con l'invervista alla "NZZ am Sonntag" del 7 febbraio 2016 (Weg mit den Büchern), il Dr. Rafael Ball, da poco direttore della Biblioteca del Politecnico federale di Zurigo, mi obbliga a mettere in discussione gran parte della mia vita di studioso, passata in biblioteche d'Europa e consultare e leggere libri, e a produrne altri.
Leggere l'articolo pubblicato su Il nostro Paese

01.04.2017 – Il Tempo unico del libro che diventa opera d'arte (Giornale del Popolo)

L'artista di Brugherio ANTONIO TERUZZI espone interventi su copertine di libri antichi, trasformati in icone che dialogano con il contenuto sottostante, tra musica e spiritualità. Un nuovo modo di intendere la legatura libraria che è anche un omaggio alla cultura umanistica.
Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

25.02.2017 – Libro unico (RSI Rete Due)

Da libro a oggetto d’arte. Il pittore, scultore e incisore Antonio Teruzzi riflette sul suo lavoro al centro della mostra “Tempo Unico” allestita nel porticato della Biblioteca Salita dei Frati di Lugano.
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

03.12.2016 – Mostra di incisioni di Samuele Gabai (RSI Rete Due)

Presentazione dell’artista della sua mostra di incisioni di Samuele Gabai che inaugura oggi alla Biblioteca Salita dei frati.

Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

01.12.2016 – Le lamentazioni, modello di elegia sacra (Giornale del Popolo)

Martedì sera, la professoressa Elisabetta Selmi, ospite della Biblioteca Salita dei Frati, nel corso di una conferenza ha disvelato al pubblico convenuto un ambito ancora poco conosciuto della ricerca storico-letteraria, ovvero quello delle riscritture delle "Lamentazioni" di Geremia tra il XVI e il XIX secolo.

Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

17.11.2016 – Le fonti bibliche nella letteratura russa (RSI Rete Due)

Adalberto Mainardi, monaco e studioso di spiritualità ortodossa e della letteratura russa, nell’ambito del ciclo Bibbia e Letteratura che si tiene alla Biblioteca Salita dei Frati, parla ai nostri microfoni delle fonti bibliche nel celebre romanzo di Bulgakov “Il maestro e Margherita”.
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

15.10.2016 – Tra queste mani, dentro la carta (RSI Rete Due)

Le Edizioni dell’Ombra in mostra nel porticato della Biblioteca Salita dei Frati raccontate dal suo ideatore, l’incisore e stampatore Gaetano Bevilacqua, e da Alessandro Soldini, responsabile delle attività espositive della biblioteca luganese.
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

01.10.2016 – Spunta un manoscritto sulla vita di San Francesco (Giornale del Popolo)

La questione francescana, malgrado le grandi complessità che racchiude (chi è del mestiere lo sa) è sempre di grande fascino. Due anni fa, nel 2014, lo studioso di storia francescana Jacques Dalarun ha avuto notizia di un manoscritto sino ad allora sconosciuto, contentente la vita di San Francesco che contribuisce ad ...

Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

27.09.2016 – Parliamo di Francesco (RSI Rete Due)

Il ritrovamento online di un antichissimo manoscritto e la prova di alcune ipotesi: sembra una trama da film giallo invece è la storia de La vita ritrovata del beatissimo Francesco e ce la racconta in diretta il protagonista di questa avventura scientifica: il professor Jacques Dalarun studioso di storia francescana.
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

08.08.2016 – L'importanza del passato (Azione)

Ho il sospetto che, con il crescere dei libri "nuovi" (i "freschi di stampa") si leggano meno libri del passato, compresi quelli già consacrati dal Signor Tempo il quale ha già fatto le sue selezioni.

Leggere l'articolo pubblicato su Azione

05.07.2016 – La Madonna del Sasso (RSI Rete Uno)

Oggi la Squadra Esterna è in visita al santuario della Madonna del Sasso sopra Locarno. In rete si trovano numerose recensioni di turisti che sono stati a curiosare gli edifici che fanno parte di questo luogo sacro e sono in molti a definirla «un’esperienza incredibile, mistica, da provare assolutamente».
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Uno" 4° collegamento

18.06.2016 – Dibattiti, temi attuali e di nicchia (Giornale del Popolo)

Negli ultimi tempi si è molto discusso, anche su questo giornale, della realtà e del futuro dell'istituzione bibliotecaria. E il fascicolo annuale della rivista "Fogli", recentemente pubblicato, non fa che tornare ad alimentare la questione.

Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

13.06.2016 – Antiche pagine e antichi inchiostri raccontano (Azione)

Iniziamo da una semplice considerazione: cosa vuol dire avere davanti agli occhi un volume stampato nel 1497? Se lo guardiamo con un occhio funzionale, non è poi molto diverso da un libro di quelli che conosciamo oggi.

Leggere l'articolo pubblicato su Azione

27.05.2016 – La nostra storia nella filigrana dei libri antichi (Giornale del Popolo)

Nei primi decenni del Cinquecento, Basilea è un importante Centro culturale, dove l'editoria si sviluppa grazie a stampatori locali (come Isengrin e Oporin) e a stampatori giunti in città da altri Paesi (come i tedeschi Froben e Petri).

Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

19.05.2016 – "Edizioni di Basilea del XVI secolo al sud delle Alpi" (RSI Rete Due)

"Edizioni di Basilea del XVI secolo al sud delle Alpi": questo il titolo della mostra organizzata dal Centro di competenza per il libro antico presso la Biblioteca Salita dei Frati di Lugano.
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

18.04.2016 – SAGNO La biblioteca ritrovata e il fascino del libro antico (Giornale del Popolo)

Oltre 2.500 gli splendidi volumi risalenti soprattutto al XIX secolo. C'è un fascino unico nei libri antichi. Il loro odore, a volte pungente, leggermente di muffa, la carta ruvida e rigida, la copertina solitamente di pelle e il marchio con il titolo sulla costa, il cui oro è ormai sbiadito.
Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

01.09.2015 – Dall'incunabolo al tablet (Ticino Management)

La Biblioteca Salita dei Frati di Lugano è il nuovo Centro di competenza per il libro antico: utilizzando le potenzialità del web inserisce gli incunaboli e i libri antichi presenti nel Cantone in un circuito internazionale.

Leggere l'articolo pubblicato su Ticino Management

25.06.2015 – Dal cinquecento a internet (RSI)

Dalle Costituzioni Cappuccine di Sulzbach (1537) allo Specchio della Croce di Cavalca (1489), passando per il Libro devoto di Caterina da Bologna (1511). Questi e altri i titoli, appartenenti ai fondi antichi della Biblioteca Salita dei Frati di Lugano, che da pochi giorni si possono consultare su internet al sito www.e-rara.ch.
Leggere l'articolo pubblicato su RSI cultura

25.06.2015 – Su e-rara.ch, i più antichi libri della Biblioteca Salita dei Frati (Tio)

LUGANO - I frati Cappuccini si diedero le loro prime Costituzioni, cioè le regole di vita della comunità, con il cosiddetto Capitolo di Albacina nel 1529. Poco dopo, nel 1536, si tenne un nuovo Capitolo, le cui decisioni vennero edite a stampa l’anno successivo.

Leggere l'articolo pubblicato su Tio

09.06.2015 – Nuova Competenza per i libri antichi (RSI Rete Uno)

Grazie alle nuove tecnologie la salvaguardia, lo studio e la conoscenza divulgativa di libri antichi è oggi facilitata e diffusa, e per i testi della Svizzera italiana un nuovo centro di competenze è stato da poco inaugurato, per addetti ai lavori ma soprattutto per curiosi per chi non è mai sazio di affondare la sua ricerca nel passato.
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Uno"

01.06.2015 – Il libro, un oggetto da conoscere e valorizzare, specialmente se antico (RSI Rete Due)

Il libro, un oggetto da conoscere e valorizzare, specialmente se antico: storia e ragioni del nuvo "Centro di Competenza del Libro Antico" (creato presso la biblioteca Salita dei Frati di Lugano).
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

30.05.2015 – Libri antichi: c'è competenza (La Regione)

Un "Centro di competenza per il libro antico" è stato creato alla Biblioteca Salita dei Frati di Lugano, riconosciuta nell'ambito del Sistema bibliotecario ticinese quale punto di riferimento per le tematiche riguardanti il libro antico.

Leggere l'articolo pubblicato su La Regione

29.05.2015 – Quando il libro antico è un bene da proteggere (Giornale del Popolo)

Un centro di competenza per il libro antico (CCLA) è stato creato presso la Biblioteca Salita dei Frati di Lugano (BSF), riconosciuta nell'ambito del Sistema bibliotecario ticinese quale punto di riferimento per le tematiche riguardanti il libro antico.
Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

28.05.2015 – Creato il “Centro di competenza per il libro antico” (Tio)

LUGANO - Un “Centro di competenza per il libro antico” (CCLA) è stato creato presso la Biblioteca Salita dei Frati di Lugano (BSF), riconosciuta nell’ambito del Sistema bibliotecario ticinese quale punto di riferimento per le tematiche riguardanti il libro antico.
Leggere l'articolo pubblicato su Tio

05.05.2015 – 'Fogli' n. 36 (La Regione)

'Fogli' è la rivista dell'Associazione Biblioteca Salita dei Frati di Lugano. Anzi, nella pagine introduttiva dell'eccellente numero 36 appena uscito, si previsa che "Fogli è l'unica rivista della Svizzera italiana che si occupi di storia del libro ...

Leggere l'articolo pubblicato su La Regione

30.03.2015 – Per monasteri e abbazie (RSI Rete Uno)

Il nostro viaggio comincia in quello che è considerato il santuario più importante della Svizzera Italiana, quello della Madonna del Sasso a Orselina, sopra Locarno. A presentarci questo luogo di raccoglimento e di pellegrinaggio sono i suoi guardiani, Padre Andrea e i suoi confratelli che hanno ospitato per un giorno Francesca Calcagno.
Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

02.02.2015 – BIGORIO Riscoprire storia e valore dei gioielli del Convento (Giornale del Popolo)

Il lavoro di catalogazione dei volumi conservati nella biblioteca del Convento del Bigorio, nato dalla volontà dei frati cappuccini e dell'Associazione Amici del Bigorio, non solo permetterà di scoprire quali titoli si celano tra le mensole antiche, ma consentirà anche di ricostruire la storia dei libri e del Convento stesso.

Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

01.11.2014 – Salita dei Frati saluta i cappuccini (Tio)

LUGANO - L'annuncio era giunto nei mesi scorsi ed oggi, dopo 316 anni, i cappuccini di Lugano hanno ufficializzato l'addio al convento di Salita dei Frati. Il motivo è legato al numero esiguo dei frati cappuccini attuali, sei, e dalla difficoltà di reperirne altri.

Leggere l'articolo pubblicato su Tio

12.09.2014 – Cappuccini verso il trasloco (RSI: Il Quotidiano)

I frati cappuccini potrebbero presto lasciare il convento di Salita dei Frati a Lugano. La decisione non è ancora stata presa in via definitiva, dipende infatti dal calo delle forze...

Guardare il filmato estratto da "Il Quotidiano"

15.03.2014 – Turné in tipografia (RSI La 1)

Altri tempi, altre carte nel servizio di Cristina Savi, dedicato al libro come memoria del passato. Si parte da una mostra del milanese Andrea Battaglini , che espone alla Biblioteca Salita dei Frati di Lugano le sue macrofotografie di volumi antichi: un'immersione nella materialità della carta in decomposizione ...

Guardare il filmato estratto dalla trasmissione "Turné"

01.03.2014 – Libri, musica e cinema in maschera (RSI La 1)

Dopo aver incontrato il filosofo della scienza Telmo Pievani , Damiano Realini torna ad interrogarsi sulle grandi questioni dell'esistenza con il noto teologo Vito Mancuso , giunto a Lugano per presentare il suo ultimo libro (Il Principio Passione, Garzanti 2013).

Guardare il filmato estratto dalla trasmissione "Turné"

12.11.2013 – CAVERGNO Un eccezionale patrimonio di libri (Giornale del Popolo)

Un piccolo tesoro nascosto e finora sconosciuto: la piacevole sorpresa è venuta nel corso dei lavori di rifacimento della casa parrocchiale di Cavergno, in corso in questi giorni.

Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

13.03.2013 – Il tesoro custodito sul Sacro Monte (Giornale del Popolo)

Quello della Madonna del Sasso è un complesso monumentale importantissimo per il Ticino e non solo. Sia dal punto di vista religioso, sia da quello prettamento storico. Un Sacro Monte che, purtroppo, spesso non è però conosciuto appieno.

Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

12.03.2013 – Biblioteca Salita dei Frati: piccolo mondo, grandi tesori (Giornale del Popolo)

Un angolo di pace terrena, un piccolo pezzo di Paradiso in Città. E' l'immagine celestiale al momento di varcare il confine tra via San Gottardo e il cancello del Convento dei Frati Cappuccini di Lugano.

Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

28.01.2013 – Biblioteca Salita dei Frati: online i suoi grandi tesori (Giornale del Popolo)

Il progetto e-rara.ch, gestito nella sede del Politecnico federale di Zurigo e al quale cooperano le più importanti biblioteche svizzere, tra cui la Biblioteca Salita dei Frati di Lugano, da alcuni anni rende accessibili online a tutti edizioni antiche di opere fisicamente conservate nei magazzini di biblioteche svizzere ...

Leggere l'articolo pubblicato sul Giornale del Popolo

26.01.2013 – Biblioteca dei frati, cresce l'offerta online (La Regione)

Sono finora 36mila le pagine, per un totale di 133 titoli, digitalizzate da parte della Biblioteca Salita dei frati che collabora al progetto e-rara.ch gestito dal Politecnico federale di Zurigo.

Leggere l'articolo pubblicato su La Regione

22.11.2012 – Il mistero di Natale (RSI Rete Due)

Può sembrare strano che un autore come Jean Paul Sartre possa aver scritto un testo in cui viene messo in scena il racconto biblico dell'Annunciazione. Eppure è successo quando il futuro filosofo della "rive gauche", allora prigioniero di guerra a Treviri, assecondò il desiderio di due sacerdoti compagni di prigionia che gli ...

Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

25.05.2012 – Un ricordo di Giovanni Pozzi (RSI Rete Due)

Padre Giovanni Pozzi è stato uno degli studiosi più significativi della seconda metà del Novecento. Le sue ricerche in campo letterario e figurativo al contempo ne hanno fatto un nome noto a livello internazionale.

Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

25.05.2011 – 30 anni di "Fogli" (RSI Rete Due)

Dal 1981, quando è uscito il primo fascicolo, ad oggi, la rivista “Fogli”, la rivista dell’Associazione Biblioteca Salita dei Frati di Lugano, ha accumulato qualcosa come 2.500 pagine. In sostanza, un patrimonio di informazioni e di conoscenze per comprendere quali tesori siano contenuti nella più antica biblioteca della Svizzera...

Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

22.02.2010 – La Madonna di Sigirino, una Madonna del latte (RSI Rete Due)

Una rarissima Madonna del latte quella dell’ossario di Sigirino. Dove, alla fine del ‘600, un artista anonimo compose per quella piccola comunità un’iconografia assai inconsueta che riuniva in sé due antiche tradizioni, due antichi motivi. Un’immagine studiata da Ottavio Besomi, professore di lingua e letteratura italiana ...

Ascoltare la trasmissione estratta da "RSI Rete Due"

Top